N. III / ANNO IV - MARZO 2011
IN PRIMO PIANO
Gli strumenti di coordinamento del mercato nella PAC del futuro
Nel nuovo indirizzo della PAC, volto a favorire un riorientamento al mercato dell’attività agricola, è implicita la richiesta agli agricoltori di porre una maggiore attenzione ai segnali provenienti dal mercato e di modificare, in virtù di tali segnali, le proprie strategie. In conseguenza del progressivo venir meno del sostegno comunitario, il reddito derivante dall’attività agricola è sempre più legato alla capacità degli agricoltori di “saper vendere” nel modo più conveniente i propri prodotti. Una condizione, questa, tanto più importante oggi proprio perché le imprese agricole si trovano a dover operare in un mercato globalizzato dove è aumentata sensibilmente la concorrenza fra Paesi esportatori di materie prime agricole. Ma non solo. Sono più frequenti e amplificate, rispetto al passato, le oscillazioni dei prezzi dei principali prodotti agricoli, come testimoniano gli andamenti evidenziati soprattutto negli ultimi due anni; è mutata, divenendo più complessa la domanda di prodotti agricoli da parte dei consumatori; è aumentato considerevolmente il livello di concentrazione della domanda di prodotti agricoli espressa dall’industria di trasformazione e, soprattutto, dalla grande distribuzione...[leggi tutta la notizia]
INDICE 
 
Se non visualizzi correttamente questa e-mail CLICCA QUI
FOCUS
Le zone svantaggiate: il processo di revisione
Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) ha messo in atto un processo di revisione della delimitazione delle zone ammissibili agli interventi previsti dal regolamento stesso e, tra queste, le così dette “zone svantaggiate”, facendo seguito a quanto stabilito dal Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio, del 20 settembre 2005, sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR). L’art.50 del Regolamento definisce infatti le zone oggetto di revisione come quelle “caratterizzate da svantaggi naturali considerevoli, segnatamente scarsa produttività del suolo o condizioni climatiche avverse, e nelle quali il mantenimento dell’agricoltura estensiva è importante per la gestione del territorio”. Il processo di revisione si è svolto essenzialmente in due fasi: la prima in cui si è proceduto alla individuazione delle zone svantaggiate attraverso l’uso di parametri biofisici. La seconda, realizzata attraverso il processo... [leggi tutta la notizia]
 
APPROFONDIMENTI


 
EUnews
Europarlamento: proposte strategiche di febbraio
Il tema strategico dell’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari e delle materie prime agricole, ha caratterizzato l’agenda dei lavori dell’ultima sessione parlamentare. Tematiche importanti, sulle quali l’Europarlamento ha avviato nell’ultimo anno una profonda riflessione sia con la risoluzione (18 gennaio 2011) sul riconoscimento dell’agricoltura come settore strategico nel contesto della sicurezza alimentare sia all’interno del dibattito sulla riforma della politica agricola comune. Le recenti tensioni sociali che stanno attraversando il Nord Africa, innescate dagli aumenti del prezzo dei generi alimentari, e il nuovo rialzo record dei prezzi di cereali, zucchero e oli vegetali, hanno determinato una nuova presa di coscienza da parte dell’Aula di Strasburgo, concretizzatasi con l’approvazione della proposta di risoluzione del 17 febbraio. Nel corso del dibattito in Aula, gli eurodeputati hanno evidenziato il legame tra le recenti tensioni sociali del Sud Mediterraneo e gli squilibri nel sistema globale di approvvigionamento alimentare... [leggi tutta la notizia]
 
EVENTI E NEWS




 
COMUNICATI STAMPA


 
PUBBLICAZIONI



 
PROGETTI
La “Rete LEADER” nella programmazione 2007-2013
La Rete Rurale Nazionale è un progetto del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali con cui l’Italia partecipa al più ampio progetto europeo (Rete Rurale Europea - RRE) che accompagna e integra tutte le attività legate allo sviluppo delle aree rurali per il periodo 2007-2013. Attraverso le sue Task Force la Rete Rurale Nazionale: organizza e partecipa ad eventi, convegni e seminari di carattere regionali, nazionale e internazionale; svolge attività di studio e ricerca; pubblica documenti tecnici e di approfondimento; realizza e implementa strumenti di supporto per la diffusione di informazione e la comunicazione (portale, video, campagne stampa, ecc.). Tra le task force di Rete Rurale particolare rilevanza ha la Task Force legata all’approccio LEADER, (acronimo di Liasion Entre Actions de Development de l’Economie Rural - collegamento tra le azioni di sviluppo dell’economia rurale), che promuove lo sviluppo...[leggi tutto]


 
ACCESSIONI BIBLIOTECA

Il 3. Congresso internazionale di agricoltura tropicale : Londra, 23-30 giugno 1914 / relazione a S. E. il ministro delle colonie del dott. Oberto Manetti. - Roma : Tipografia nazionale di G. Bertero e C., 1914. - 43 p. ; 24 cm. - (Rapporti e monografie coloniali ; 13 (set. 1914)). - In testa al front.: Ministero delle colonie

Agri-culture : reconnecting people, land and nature. - London : Earthscan, 2002. - xvi, 261 p. : ill. ; 22 cm. - Include glossario


 
REDAZIONE
Direttore responsabile: Micaela Conterio
Redazione: Stefania Luzzi Conti, Cristina Nencioni, Massimo Pacetti, Simone Turbolente, Maria Angela Perito
Segreteria di redazione: Alexia Giovannetti
Supporto grafico: Sofia Mannozzi
Supporto informatico: Nicola De Pasquale

Hanno collaborato a questo numero: Ettore Torrente, Marco Barbetta, Concetta Cardillo, Raffaella Di Napoli, Gaetana Petriccione

 
 
Testata in corso di registrazione presso il Tribunale di Roma
Copyright 2011 - A cura dell'INEA - Istituto Nazionale di Economia Agraria - Via Nomentana, 41 - 00161 Roma